Foglio di Calcolo – Riferimenti relativi e assoluti

Foglio di Calcolo - Riferimenti relativi e assoluti

Foglio di Calcolo – Riferimenti relativi e assoluti

In un foglio di calcolo (Spreadsheets) utilizzare i riferimenti relativi e assoluti è molto utile qualora le celle si ripetono con lo stesso valore. Un esempio pratico e che analizzeremo, con l’ausilio di Microsoft Excel, nel corso del tutorial è ad esempio il calcolo di una percentuale.

Foglio di Calcolo con Riferimento Relativo

Nel caso di un calcolo di percentuale IVA, ad esempio, il contenuto si può ripetere per tutti i valori della colonna o della riga. Quindi se abbiamo una colonna di articoli , la cella contenente l’aliquota IVA conterrà la percentuale , che spesso, è uguale per tutti gli articoli.

Foglio di Calcolo - Riferimenti relativi e assoluti

Nella figura in alto il valore per determinare l’aliquota Iva è calcolato sommando il valore del prezzo netto + il prezzo netto per percentuale aliquota (=B2+B2*C2). La funzione è trascinata e copiata per tutta la colonna del prezzo ivato, quindi il calcolo è eseguito correttamente, in questo caso si è utilizzata la cella C2 con Riferimento Relativo. Tuttavia la tabella riporta una colonna del tutto inutile in quanto indicando una percentuale IVA fissa in una qualsiasi cella il calcolo sarebbe identico ma con una tabella più snella e con meno dati.

Calcolo con Riferimento Assoluto

Nel caso in cui è indicata un’unica aliquota IVA per tutti gli articoli nella tabella, è possibile indicare un riferimento assoluto per tutte le formule della colonna o riga. In questo caso è sufficiente indicare un’unica cella come valore per calcolare l’aliquota Iva.

Nella figura in alto il valore per determinare l’aliquota Iva è calcolato sommando il valore del prezzo netto + il prezzo netto per percentuale aliquota (=B2+B2*$F$5). Come si nota all’interno della formula la cella F5 è indicata con il simbolo del dollaro $, in questo caso si è utilizzata la cella F5 con Riferimento Assoluto. Il simbolo del dollaro che precede la colonna $F e la riga $5 indica che il valore da eseguire per tutta la colonna o riga deve essere sempre ed unicamente la cella F5. Cosi facendo si ottiene una tabella più snella ed efficiente.

Riferimenti relativi e assoluti Combinazioni di riferimento con il tasto F4

Le combinazioni che si possono ottenere con il tasto F4 sono quattro ed esattamente:

=B2+B2*C2 Riferimento Relativo : Si indica una cella  per determinare una funzione. In questo caso trascinando la funzione , sia in colonna che in riga, la formula si ripeterà per tutte le righe o colonne prendendo il valore dell’aliquota iva dalla cella che sta sulla stessa riga o colonna. In assenza del valore è riportato un errore.

=B2+B2*$F$5 Riferimento Assoluto : Si indica un’unica cella  per determinare una funzione. Il simbolo del dollaro che precede la colonna $F e la riga $5 indica che il valore da eseguire per tutta la colonna o riga deve essere sempre ed unicamente la cella F5.

=B2+B2*$F5 Riferimento Misto : Il simbolo del dollaro che precede la colonna $F, con valore assoluto e la riga 5, con valore relativo, indica che il calcolo da eseguire deve essere assoluto per la riga e relativo per la colonna. Ciò significa che se trasciniamo e copiamo la formula la riga è aggiornata mentre la colonna non è aggiornata.

=B2+B2*F$5 Riferimento Misto : Il simbolo del dollaro no precede precede la colonna F, con valore relativo ma precede la riga $5, con valore assoluto, indica che il calcolo da eseguire deve essere assoluto per la colonna e relativo per la riga. Ciò significa che se trasciniamo e copiamo la formula la colonna è aggiornata mentre la riga non è aggiornata.

Il presente Tutorial è anche valido al superamento degli esami di certificazione ECDL / EIPASS

Antonio Parisi

Hosting Shared