Ripristinare la configurazione di sistema di Windows 7

Ripristinare la configurazione di sistema di Windows 7

Ripristinare la configurazione di sistema di Windows 7

Introduzione

Ripristinare la configurazione di sistema di Windows 7: A volte può succedere che Windows funzioni a fatica e succedono strane cose con aperture di finestre anomale, indesiderate o addirittura il sistema operativo non si avvia. Ma cosa c’è che non va?

I fattori possono essere di varia natura, un’installazione non andata a buon fine, un aggiornamento fallito oppure il nostro PC ha subito un attacco Malware, e di solito è quest’ultima la causa principale del problema.
Frequentemente, anche durante la navigazione in Internet, ci si può imbattere in siti poco sicuri e che possono attivare  procedure arbitrarie  all’interno del nostro PC. Queste procedure, generalmente denominati Script, possono cambiare, anche radicalmente, le configurazioni del sistema operativo in modo tale da effettuare operazioni a favore di malintenzionati. Ad esempio la pagina iniziale del Browser non è più quella desiderata ma una pagina che ci suggerisce di giocare su un sito di Casinò Online o una pagina di un sito per adulti.

Fin qui, i danni subiti sono irrisori ma , a volte, le intenzioni di questi attacchi sono decisamente più malevoli, come Virus Cavalli di Troia e che di sicuro ci mandano storta la giornata, oltre a procurarci spiacevoli danni ed anche mettere mani ai nostri dati sensibili.

Insomma abbiamo il sistema operativo completamente a rischio oltre che nel pallone e allora che fare? Semplice…riportiamolo indietro nel tempo!!

Riportiamo Windows al tempo in cui funzionava bene e questa operazione è possibile con il Ripristino Configurazione di Sistema.

Procedura

Per eseguire tale procedura è necessario essere utenti  amministratori. Qualora il sistema risultasse seriamente compromesso da non avviarsi normalmente suggerisco di avviare Windows in Modalità Provvisoria e riprovare a ripristinare con le stesse modalità.

Apriamo l’applicazione da: Avvio >Tutti i Programmi>Accessori>Utilità di Sistema>Ripristino Configurazione di Sistema. Oppure da  Avvio > e su Cerca Programmi e File digitare rstrui.exe

Ripristino Configurazione di sistema

 

Attraverso questa procedura è possibile ripristinare una configurazione di Windows ad una tale data. La procedura è del tutto reversibile e se il risultato non ci soddisfa è possibile annullarla e tentarne un altra con altra data antecedente.

Da come si può notare, dalla figura sopra, i documenti, le immagini o gli altri dati dell’utente, come le E-mail non saranno interessati dal processo. Tuttavia bisogna tenere in considerazione che la procedura annullerà  eventuali aggiornamenti, programmi o drivers installati durante il periodo da eliminare. Ad esempio: se oggi ho installato un programma e poi, con la procedura di ripristino, riporto windows al giorno precedente tale programma non si troverà più installato nel sistema. Mentre se salvo un documento di Word oggi e riporto il sistema alla data di ieri questo documento me lo ritroverò sempre.

Detto questo clicchiamo sul pulsante Avanti 

La procedura mostra un elenco dei cosiddetti Punti di Ripristino ovvero le configurazioni salvate precedentemente in automatico dal sistema. Ogni volta che il sistema rileva importanti  cambiamenti nella configurazione, crea in automatico un punto di ripristino. Questo succede in caso di nuove installazioni di programmi, aggiornamenti di sistema o installazioni Drivers.

Selezioniamo un punto di ripristino supponendo che in quella data il sistema era perfettamente funzionante, ovvero ad una data antecedente al danno o l’anomalia manifestata dal sistema.

Si consiglia, prima di confermare un punto di ripristino, di verificare quali eventuali programmi sono  coinvolti nel processo e che , quasi certamente, saranno eliminati. La verifica si effettua selezionando un punto di ripristino e cliccando sul pulsante Cerca programmi interessati.

Una volta appurato quali programmi verranno coinvolti e che il loro annullamento non ci causerà particolari problemi, è possibile procedere con il ripristino cliccando sul pulsante Avanti.

La finestra di riepilogo ci indica a quale data sarà ripristinato Windows e quale è stata l’ultima azione per cui è stato creato il punto di ripristino, in questo caso un aggiornamento di Windows Update (che sicuramente non ha colpe).

Prima di confermare va precisato che se durante il periodo da annullare è stata cambiata la password il sistema accetterà la password che avevate alla data in cui sarà ripristinato il sistema. Per evitare ogni problema è possibile creare un disco di reimpostazione password. Se la password è sempre rimasta la stessa procedete senza problemi.

A questo punto cliccare sul pulsante Fine. Windows si riavvierà in automatico e dopo qualche minuto… il sistema è ripristinato!

Antonio Parisi

Lascia un commento